Mercato musica 2009

Da amante delle musica come ogni anno mi sono trovato a leggere il rapporto della Nielsen, sui dati relativi al mercato della musica nel 2009, in sintesi il comparto della musica (online che offline) è cresciuto passando da 1,51 miliardi di unità vendute (2008) a 1,54 (2009).

Una crescita del 2,1%.

Penso che non ci sia bisogno di ulteriori commenti.

Passo e chiudo

Pubblicato in Music | Etichette: , , | Scrivi un commento

Stamps in UK

Si potrebbe fare anche in Italia, no?

Pubblicato in Music | Etichette: , , , | Scrivi un commento

Willy il Coyote e i giubbotti Woolrich

Disgustato, forse perchè il brand in questione è (sarebbe) una realtà locale, della mia città (siamo messi male lo so).

Per farla breve, su Nova100 ho letto un articolo di Roberto La Pira, in cui la pelliccia di Coyote viene (NON verrebbe) usata dalla Woolrich…

A scanso di equivoci si è proprio LUI Willy il Coyote!

Pubblicato in Now | Etichette: , , , | Scrivi un commento

Bakeca & Censura: una triste storia

Leggo un post di Gianluca Dettori, grazie, non lo sapevo non ne ero a conoscenza.

Ha ragione sono stanco di essere italiano

Pubblicato in IT | Etichette: , , , , , | Scrivi un commento

Voglia di scrivere su Rosarno

Avrei voluto scrivere qualcosa su quella tragedia, in quel luogo, mi è passata la voglia, forse schifato. Penso che l’articolo della Stampa apra e definisca la situazione.

Bel paese l’italia (i piccola piccola)

Pubblicato in Now | Etichette: , , , , | Scrivi un commento

This Man Has Changed Business Forever

Le mille facce di Steve. Interessante la collezione di copertine del Jobs idolo globale.

link: kuodesign.com

Pubblicato in apple | Etichette: , , | Scrivi un commento

Controcultura in Italia. Esiste? Ne abbiamo le prove?

Esiste? Parliamone allora, in Italia ci sarebbe un regime trasversale che si accorda sul piatto da servirci.
Anche vero però che l’Italiano avrebbe tutti gli strumenti per cercare l’informazione.

Dove? Nella Rete.

Solo che l’italiano ha dei problemini, scriviamolo, a cercare l’informazione online, sia perché non tutti siamo connessi (a questo non credo molto) ma anche perché l’Italiano va in rete per cercare il porno o altre minchiate del genere, come FB…

Aggiungo infine che l’Italiano medio non possiede gli strumenti per cercare dove si annida l’informazione (non che sia difficile, giammai).

Non sono cattivo, questo no, ma quanto scritto fa il giogo di quelli che vogliono (vorrebbero) imbavagliare la rete, come fonte del sapere (grossa parolona, vera?).

Potrei continuare ma è uno sfogo scritto via iPhone

Pubblicato in IT, Now | Etichette: , , , , | Scrivi un commento

In un paese civile

Riprendo in mano (…) la vicenda accaduta al nostro Presidente del Consiglio, trovo che sia l’indice del paese primitivo e disallineato in cui viviamo. Mi sono vergognato di essere italiano questo si. Stop fine.

Pubblicato in Now | Etichette: , | Scrivi un commento

Obama ieri Obama oggi

Pensavo ieri che ciò che faceva l’Obama fosse normale routine, mi riferisco ai bombardamenti quotidiani ereditati dalla vecchia gestione. Osservo invece che NON solo continua a seguire la stessa linea, ma all’insaputa di larga parte dei suoi simpatizzanti, circa un annetto fa avrebbe aperto un quarto fronte nello Yemen. Di questo e altro avrebbero dovuto tenerne conto i tipi che assegnano il Nobel…

Vorrei anche scrivere della stampa di regime affascinata dalla sua immagine “immacolata” ma il tempo volge al termine.

Per chi ne ha voglia… camilloblog.it

Pubblicato in Now | Etichette: , , , , , | Scrivi un commento

Pisanu

Sotto sotto, degni dei carbonari ai tempi d’oro.

Approfondimenti: www.sergiomaistrello.it & sergiomaistrello.it >>> articoli di interesse

Pubblicato in IT | Etichette: , , , | Scrivi un commento
  • about me

    April Fools ABANDON ALL HOPE YE WHO ENTER HERE is scrawled in blood red lettering on the side of the Chemical Bank near the corner of Eleventh and First and is in print large enough to be seen from the backseat of the cab as it lurches forward in the traffic leaving Wall Street and just as Timothy Price notices the words a bus pulls up, the advertisement for Les Miserables on its side blocking his view, but Price who is with Pierce & Pierce and twenty-six doesn't' seem to care because he tells the driver he will give him five dollars to turn up the radio, "Be My Baby" on WYNN, and the driver, black, not American, does so.